Risultati elettorali: un commento

Il pessimismo cosmico non mi è passato del tutto, ma diciamo che ora riesco a dire cose sensate su queste elezioni.

Nonostante sia ancora convinto che Veltroni sia il volto buono di Berlusconi, vedere gli italiani buttarsi con così tanta convinzione nel buco più nero e puzzolente mi fa una certa impressione. E voglio precisare che nero e puzzolente non è riferito a una qualsiasi politica di destra, che di fatto non esiste, ma a quel mix [autocensura, non voglio querele!] che è ben rappresentato dal duo BB.

Con Veltroni ci si poteva almeno illudere, era più avvicinabile (?) (v. P. Ricca). Potevo dire a mio padre: “Vedi bene Europa 7?” e prenderlo per i fondelli. Forse, persino!, si sarebbe fatto qualcosa di sinistra, come si danno le briciole della tovaglia agli uccellini affamati, d’inverno.

Così invece è sparito tutto. O forse no. Forse sarà possibile mettere in soffitta i Bertinotti, i Pecorario Scanio, forse anche i Veltroni, i Fassino e i D’Alema. Forse costringerà l’altra mezza Italia a muovere le chiappe e a darsi da fare, perché i buchi neri e puzzolenti non si puliscono mai da soli.

Ma veniamo alla lista Per il Bene Comune. Alla camera ha preso 119.420 voti, lo 0,3%. Sono tanti? Sono pochi?

Confesso che mi aspettavo molto di più. Mi aspettavo almeno l’1% e sognavo il 5%, ma le mie aspettative e i miei sogni si basavano su un punto di osservazione decisamente falsato. Altri, decisamente coi piedi ben fissati a terra, hanno fatto due conti e hanno concluso che il risultato non è stato niente male. Se l’elettore non ti conosce, difficilmente ti vota. Se la tua visibilità è pari a circa lo 0,2% dell’informazione (*) circolante, aver preso lo 0,3% è decisamente un successone. Teniamo anche in considerazione che è stato fatto tutto in 2 mesi, in fretta e furia, solo via web, con comizi elettorali e porta a porta, e allora quei 120.000 voti sono veramente tanti. Soprattutto sono voti di altissima qualità, e scusate se è poco.

Insomma, il lavoro non manca. Sta a noi stabilire dove iniziare e con chi lavorare, ma di cose da fare ce ne sono veramente tante. Abbiamo 5 anni. Usiamoli bene.

ilcomiziante

(*) ho letto analoghi rilevamenti anche per il web, ma non li ritrovo più.

Tag: ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: