25 aprile

Il 25 aprile l’Italia si è liberata dall’occupazione nazista e dal fascismo. Si è liberata grazie ai Partigiani. Partigiani erano la maggior parte degli italiani: ricchi e poveri, monarchici e repubblicani, democristiani e comunisti, cattolici e atei, contadini ed operai, impiegati e intellettuali. Tutti hanno dato un mano per liberare l’Italia. Tutti hanno dato il loro contributo, successivamente, alla stesura della nostra Costituzione e alla formazione del nostro ordinamento democratico. Non ci fu nessuna guerra civile.

Questi fatti vanno ricordati e non vanno dimenticati. Nessuno vuole negare i lati oscuri della Resistenza, le vendette, gli interessi personali, i combattimenti con i fascisti nostrani. Ma questi fatti non costituiscono il dato storico più importante, sono marginali. La liberazione dal nazismo e la nascita della democrazia è il messaggio che il 25 aprile lascia alla storia e che viene ricordato ogni anno. E’ una data di tutti e per tutti, chi si esclude nega l’evento fondante della nostra Repubblica.

Ilcomiziante

Tag: ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: