Cellulari in treno

Avete presente la privacy, le onde elettromagnetiche (pericolosissime quando vengono dai ripetitori), il troppo lavoro, gli alti costi delle telefonate e la buon educazione?

Tutte cose che vanno a [beeep] spasso quando si è in treno. Ieri ho avuto davanti a me uno che ha parlato ininterrottamente al telefono da Bologna a Milano per un totale di un ora e quarantacinque minuti!

E purtroppo non è un caso isolato.

ilcomiziante


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: