Il DRM di Shakira

Potrei fare un comizio contro il DRM nella musica digitale, ma c’è già gente molto più brava e preparata di me che l’ha fatto e lo farà ancora (le ricerche sono a vostro carico, oggi sono pigro.)

Io qui aggiungo solo un fatto curioso, da usare nei prossimi comizi altrui.

Nel 2001 comprai l’album Laundry Service di Shakira e mi accorsi solo dopo che aveva addosso la minuscola scritta “Scordatevi di sentirlo su un pc”. Per fortuna non era quella la mia intenzione, anche se una versione mp3 avrebbe fatto comodo.

Siamo nel 2008, con Vista e Windows Media Player (non con un sistema operativo e un player da hacker, ma proprio quelli dello zio Guglielmo Cancelli) e inavvertitamente metto dentro il cd per sentirlo. Si sente benissimo. Poi penso che trasformarlo in mp3 mi allungherebbe la durata della batteria del pc. WMP esegue senza dire beo. Poi mi ricordo che non si doveva sentire su un pc, perché protetto dai lucchetti digitali. :-O

Come dice il proverbio giapponese:
“Se hai un nemico, siediti sulla riva del fiume e prima o poi vedrai passare il suo cadavere.”
L’importante è non morire prima del suo passaggio. :-)

ilcomiziante

Tag: , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: