Storie per la leadership

Dal blog della Harvard Business Review Italia:

Come un aneddoto può aiutarti a dirigere
di Stew Friedman

Ovvero come raccontando storie si possono coinvolgere e motivare i collaboratori.

E’ quello che mi ripete Lacomizietta da quando sa parlare: raccontami una storia e se non la sai raccontala lo stesso. Per mangiare, dormire, svegliarsi, vestirsi, per vivere c’è bisogno di qualcuno che racconti una storia. Del resto la cosa è nota dall’antichità: Sharāzād si è salvata raccontando una storia. La parola fonte di vita: “In principio era il verbo” sta scritto da qualche parte.

Quando nessuno racconta, inizia a inventarle lei, le storie. L’importante è parlare sempre.

Direi che Lacomizietta è pronta per Harvard. Se qualche finanziatore si facesse avanti…

Una Risposta to “Storie per la leadership”

  1. Raccontami una storia, ovvero le donne in Italia « Ilcomizietto Says:

    […] A 40 anni (o 80), siamo come Lacomizietta a 6: non ci interessa sapere che la donna è emarginata. Ci interessa sapere che esistono donne che non sono in vendita, che seguono le loro passioni, che sono brave professionalmente, che non sono né sante né prostitute e, soprattutto, che vengono considerate e stimate da tutti (o da molti) come persone e non come icone od oggetti. Ci interessa sapere che è difficile, ma che poi andrà meglio. […]

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: