Messaggio in bottiglia

Da quando ho avuto il commodore 64 ho sempre avuto i super poteri sui computer che ho usato. Ora sono su un pc con diritti di utonto. Ciò significa non poter installare programmi che uso abitualmente, non impostare personalizzazioni particolari e, sul lato emotivo, sentirmi superman con una bella collana di kriptonite. Frustrante. Ma alcuni aspetti possono essere mitigati.

Mentre la situazione delle centrali nucleari giapponesi si va aggravando, il mondo inizia ad interrogarsi sull’energia atomica da fissione per usi civili. Il momento peggiore per riflettere sul problema. Come animali siamo terrorizzati da eventi rari e catastrofici. Ragionare quando si è emotivamente coinvolti è molto difficile. Pur essendo contrario all’uso dell’energia atomica da fissione, le decisioni prese ora rischiano di essere presto dimenticate col passare del tempo. Vedi Chernobyl, vedi il referendum del 1987. Insomma, bisognerebbe usare di più la ragione che la pancia. Difficile farlo ora.

Sul tema urgerebbe un comizio, ma per fortuna vostra lo eviterete.

A presto.

2 Risposte to “Messaggio in bottiglia”

  1. eDue Says:

    Io un’idea mia ce l’ho:

    http://edue.wordpress.com/2011/03/22/torio-tv-trizio-ed-altre-cose-divertenti/

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: