Ad un passo

Se in tutti questi anni, o anche solo in questi ultimi mesi, si fosse costruito qualcosa di vagamente credibile, come opposizione… e invece nulla. Dopo Silvio il nulla. Questa è la sua peggiore eredità e la nostra (come popolo) più grande colpa.

Però, dai, magari questa fine ridarà animo a chi le cose le sa fare. Speriamo bene.
Buona notte.

Aggiornamento 13/11/2011:
Alcune letture:

Una vita con B
Politico, impresario, presidente di calcio, venditore di sogni, comico, playboy. Vent’anni passati (per lavoro) a seguire l’ascesa di Berlusconi
di M. Gramellini
Il concetto: “La sinistra doveva smettere di sostenere che l’italiano medio era vittima di Berlusconi. L’italiano medio era solo un Berlusconi più povero.”

Altan: “I miei ventun anni col Cavalier Banana”
di S. Fiori
dice Altan: “Uno degli effetti più perniciosi del berlusconismo è che tutto è scivolato al livello più basso. E questo ci riguarda tutti: alla fine non siamo diversi dagli altri.[…]”.

Patente e sigarette
di nonunacosaseria
Il concetto: “l’eredità positiva del berlusconismo […] si limita a due riforme […]: la patente a punti e il divieto di fumare nei locali aperti al pubblico o nei luoghi di lavoro.”

Io toglierei la patente a punti.

Tag:


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: