[libro] Memorie di Adriano

Autrice: Marguerite Yourcenar
Titolo: Memorie di Adriano seguite dai Taccuini di appunti (Mémoires d’Hadrien suivi de Carnets de notes de Mémoires d’Hadrien)
Editore: La biblioteca di Repubblica
Altro: Traduzione di Lidia Storoni Mazzolani, ISBN: 9788481305432, p. 287, anno 1951

Voto personale: 7/10

E’ una biografia romanzata dell’imperatore romano Adriano. L’autrice immagina che Adriano scriva, poco prima di morire, una lunga lettera a suo nipote adottivo Marco Aurelio, futuro imperatore. L’epistola è un lungo racconto della storia imperiale dalla fine del regno di Traiano alla fine del regno di Adriano, inframmezzata da considerazioni personali sulla politica, sulla religione, sulla filosofia, sull’amore e sui vari stati d’animo che Adriano vive nei diversi periodi della sua vita. Sebbene opera di fantasia, l’opera si basa su 27 anni, anche se non continui, di riflessioni e ricerche storiche approfondite sul personaggio Adriano; si può considerare a tutti gli effetti una biografia verosimile. Gli appunti in appendice indicano chiaramente le parti che si basano su fatti storici, le parti ricostruite o inventate e i riferimenti bibliografici.

Non è il mio genere di lettura. A tratti noioso, difficile nei suoi continui riferimenti storici (conviene farsi un veloce ripasso di storia dell’epoca e avere un atlante storico sotto mano), molto discutoso prolisso, ma comunque molto interessante: si viene immersi nel mondo romano dell’epoca e la cosa genera un discreto numero di riflessioni.

Colpisce, prima di tutto, la lungimiranza politica del personaggio. Il secondo secolo dopo Cristo è il periodo di massima espansione dell’impero romano e di relativa pace e prosperità. Adriano è figlio ormai di una lunga tradizione di governo imperiale e questo fatto influenza il suo agire politico; l’orizzonte temporale di governo non è il prossimo quinquennio, sono i prossimi secoli dell’impero. Le sue scelte sono mirate a mantenere questo stato di pace e prosperità il più a lungo possibile, nonostante sia ben cosciente delle difficoltà nel fare previsioni di così lungo periodo. Eppure, è un fatto storico, con le sue scelte riuscirà a determinare i successivi due imperatori, Antonino e Marco Aurelio. La differenza con le politiche attuali è notevole.

Altro aspetto che colpisce è il cosmopolitismo dell’impero romano. L’impero era un vero e proprio stato federale, con una organizzazione complessa e diversificata, attenta alle diversità culturali e politiche; rimanevano in mano romana la politica imperiale (politica estera), il fisco e l’esercito. La vasta cultura di Adriano, e probabilmente di molta parte della classe politica e amministrativa romana dell’epoca, aver a che fare con numerose religioni, filosofie e politiche di governo, generava un disincanto e uno spirito laico oggi praticamente sconosciuto. L’uomo Adriano era solo, filosoficamente solo, eppure supportato da numerosi culti più o meno esotici. La religione era più un fatto sociale, che una riflessione sulla propria condizione umana; per quest’ultimo aspetto la filosofia, in particolare al filosofia e la cultura greca, più che la religione, era il punto di riferimento di Adriano. In questo quadro, le religioni che si ponevano come assolute, ebbero vita difficile in quell’epoca: ebraismo e primi cristiani. L’impero romano era molto tollerante, ma esigeva che la sua supremazia fosse riconosciuta. Pensare di essere il popolo eletto e di fare uno stato a parte non era cosa da proporre all’Impero.

E infine l’amore. La moglie di Adriano fungeva da decorazione politica e sociale, ma fra i due non vi fu mai amore. Tollerato e riconosciuto era invece l’amore di Adriano verso Antinoo, giovane bitiniese (nord ovest dell’attuale Turchia), morto prematuramente in circostanze non chiare (nel romanzo si ipotizza un suicidio rituale) e divinizzato da Adriano. L’omosessualità nell’antica Roma era vissuta in modo completamente diverso da oggi. Wikipedia vi darà un’idea della situazione. (v. anche: Pederastia Greca.)

Buona lettura!

Tag: , ,

2 Risposte to “[libro] Memorie di Adriano”

  1. LaZiale Says:

    Iniziato più volte… Non sono maaaaaaaiiiii riuscita a finirlo.
    Pazzesco.
    Un giorno c’è la faro’! :-)

    Mi piace

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: