Una lettera al Papa /3

Ormai è un’epidemia di lettere fra il Papa e i miscredenti.

Riassunto di questa puntata:
Il Professor Odifreddi (matematico) nel 2011 pubblica un libro dal titolo Caro Papa, ti scrivo. Dopo due anni il Papa, che nel frattempo è diventato Papa Emerito, gli risponde. Odifreddi è commosso fino al midollo, dimostrando di essere freddo solo di cognome. Commozione intellettuale? Fino ad un certo punto (sottolineatura mia):

“Una sorpresa e un’emozione che non vengono scalfite dal fatto di essere dei miscredenti, perché l’ateismo riguarda la ragione, mentre le personalità e i simboli del potere agiscono sui sentimenti.”

Di cosa hanno parlato? Dovrei leggere il libro di Odifreddi, per iniziare, ma non ne ho la minima intenzione. Di sicuro Odifreddi deve aver detto qualcosa sulla figura storica di Gesù. Con un Papa discuti della figura storica di Gesù?! E’ come se uno studente chiedesse al professore di Matematica durante la lezione qualcosa sulla vita quotidiana di Gauss. Interessante. Magari al bar dopo la lezione, però. Figurati poi se un papa, dopo più di 2000 anni di cattolicesimo, si fa fregare su questo punto! E’ come pretendere di insegnare a Gauss la matematica. Infatti lo smonta in un minuto.

Odifreddi deve aver trattato la materia religiosa come un teorema di matematica. Solo che la religione non è matematica; e quindi neanche l’ateismo lo è. Anche qui il Papa ha gioco facile:

“Vorrei, però, soprattutto far ancora notare che nella Sua religione della matematica tre temi fondamentali dell’esistenza umana restano non considerati: la libertà, l’amore e il male. […] Una religione che tralascia queste domande fondamentali resta vuota.”

Come non dare ragione al Papa? (Io che do ragione a Ratzinger… Un vero miracolo!) Per questo motivo penso che il libro di Odifreddi sia sicuramente un ottimo libro di matematica, ma un pessimo libro di religione.

Mi sono venute manie di grandezza. Come faccio a scrivere al Papa? Mi piacerebbe sapere che ne pensa delle idee di Fromm. In quante pagine me le smonterà? Poi magari gli faccio cambiare idea sull’ora di religione a scuola…

—-
Ratzinger: “Caro Odifreddi le racconto chi era Gesù”
La fede, la scienza, il male. Un dialogo a distanza fra Benedetto XVI e il matematico. Su Repubblica in edicola
BENEDETTO XVI – JOSEPH RATZINGER

Odifreddi: “Così Ratzinger mi ha risposto”

Tag: , , ,

3 Risposte to “Una lettera al Papa /3”

  1. Beata di Luna Says:

    Un dialogo, a mio avviso, totalmente inutile perchè è l’assunto di base a essere sbagliato, e cioè questo insistere su una sopravvalutata distanza fra atei e credenti….

    Mi piace

    • ilcomizietto Says:

      Inutile non saprei. Dipende qual’è l’obiettivo del dialogo. Le tematiche di Odifreddi/Scalfari mi sono sembrate molto “vecchie” e marginali, tanto che i due papi non hanno avuto nessuna difficoltà a rispondere. Non mi sembra che nessuno dei quattro abbia cambiato idea in materia di religione.

      Se dialogare ha come scopo quello di non alzare muri e steccati, allora ben venga il diaologo, anche se dal punto di vista teologico le argomentazioni sono state già percorse.

      Mi piace

      • Beata di Luna Says:

        Come ben dici, dialogare serve a comunicare, confrontarsi, non ha “cambiare” necessariamente l’altro… quando ho definito il confronto inutile mi riferivo al fatto che si vogliono esasperare differenze che secondo me non sono così abissali come le due parti (inconsapevolmente, forse, per sostenere la propria posizione) le rappresentano…

        Mi piace

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: