[libro] Fondazione anno zero

Autore: Isaac Asimov
Titolo: Fondazione anno zero (Forward the Foundation)
Editore: Mondadori
Altro: edizione 1993, ISBN 9788804373308, p. 372, Traduzione di Gianni Montanari

Voto: 10/10

Questo romanzo va letto dopo aver letto Preludio alla Fondazione, se volete che abbia un senso. I protagonisti, almeno all’inizio, sono gli stessi della fine del precedente romanzo: Hari Seldon, il matematico che immagina una nuova scienza predittiva (psicostoria), Dors Venabili storica, protettrice di Seldon e poi Signora Seldon, Raych ragazzo di Dahl adottato da Seldon e Venabili, Cleon I, imperatore della Galassia ed Eto Demerzel suo Primo Ministro.

Dal primo romanzo avrete già capito chi è veramente Demerzel e se non siete eccessivamente duri di comprendonio avrete capito anche il segreto di Dors Venabili. Asimov finì di scrivere questo romanzo quando già era malato, visto che morì nel ’92 e uscì nel ’93, e secondo me alcune rifiniture non sono state fatte, specialmente nella cura della figura di Dors Venabili e il suo rapporto con Seldon.

Il racconto inizia quando sono passati otto anni dalla fine dell’ultimo romanzo. Hari Seldon ha intrapreso lo sviluppo della psicostoria all’Università di Streeling sotto la protezione di Demerzel e porta avanti con coraggio il progetto. Di colpi di scena ne succedono tanti e ve li lascio tutti. Vi dico solo che il romanzo copre tutta la vita di Seldon – vedrete lo svilupparsi della psicostoria – e termina con la nascita delle due Fondazioni, un grande progetto di ricostruzione dell’Impero Galattico. Nel precedente romanzo le Fondazioni non sono nemmeno accennate e il titolo sembra non aver ragione di essere. Qui avrete tutte le risposte necessarie.

Ora la caduta dell’impero, intuita prima e prevista poi, è sotto controllo. Ma è veramente così? Lo saprete continuando a leggere!

Aggiornamento 23/12/2013:
Dimenticavo una cosa: gli anni si fanno sentire per tutti e anche qui, pur essendoci computer e connessioni in rete, si percepisce molto bene che nemmeno il grande Asimov aveva idea della rivoluzione prossima ventura. Le comunicazioni fra computer in questo romanzo non sono così diffuse e facili come lo sono ora. C’è qualcosa che si avvicina ad un ebook reader, ma ancora non ci siamo, mentre ci sono fantomatici aggeggi che trasmettono ologrammi. E’ stato più facile immaginare il salto nell’iperspazio che una rete onnipresente come internet o un ebook reader. Il futuro, a volte, è proprio dietro l’angolo ed è difficilissimo da vedere.

Per continuare la lettura passate a Cronache della Galassia che trovate anche col titolo Prima Fondazione.

Tag: , , , ,

5 Risposte to “[libro] Fondazione anno zero”

  1. [libro] Cronache della Galassia | Ilcomizietto Says:

    […] che in realtà è composto da cinque storie brevi indipendenti fra loro. Se avete letto i primi due romanzi della ciclo sapete cosa è la psicostoria, chi è Hari Seldon e sapete tutto quello che serve […]

    Mi piace

  2. [libro] Il crollo della Galassia centrale | Ilcomizietto Says:

    […] Quindi è necessario che chi arriva qui per la prima volta si ripassi le puntate precedenti: 1, 2, […]

    Mi piace

  3. [libro] L’altra faccia della spirale | Ilcomizietto Says:

    […] puntate precedenti: 1, 2, 3 e […]

    Mi piace

  4. [libro] L’orlo della fondazione | Ilcomizietto Says:

    […] puntate precedenti: 1, 2, 3, 4 e […]

    Mi piace

  5. [libro] Fondazione e Terra | Ilcomizietto Says:

    […] puntate precedenti: 1, 2, 3, 4, 5 e […]

    Mi piace

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: