Roma (e Pomezia)

Sono a Roma per lavoro… o meglio, sono a Pomezia, che sta a Roma come Sesto San Giovanni sta a Milano.

E insomma, c’è questa cosa che non ho mai capito di Roma (e di Pomezia): le antenne dei televisori nei palazzi non sono centralizzate. 100 TV, 100 antenne. Foreste di antenne sopra i tetti. Forse ci sono anche fuori Roma (e Pomezia), non ho viaggiato tantissimo in giro per l’Italia, ma a Roma (e Pomezia) le noto: le antenne sono fitte come canne in un canneto.

Tag: ,

3 Risposte to “Roma (e Pomezia)”

  1. eDue Says:

    Beh, insomma… :)
    Da Piazzale Loreto a Sesto sono circa 6 km; da Pomezia a Roma centro sono una trentina.
    La prossima se avverti prima, e se vieni davvero a Roma, magari ci scappa una pizza.

    "Mi piace"

    • ilcomizietto Says:

      Sì, forse Pomezia è un poco meglio di Sesto S. Giovanni, se non altro è vicina al mare e forse soffre meno l’inquinamento tipico dell’hinterland milanese. Però, concettualmente parlando, le due città si somigliano.

      Edue, ti ho pensato e ho pensato anche ai miei zii e ai miei cugi, però quando ci si muove per lavoro non si ha molto tempo libero, specie se sono due giorni mordi e fuggi organizzati all’ultimo momento.

      Ma un giorno ce la farò a venirvi a trovare, magari con Lacomizietta!

      "Mi piace"

  2. plus1gmt Says:

    è capitata anche a me, qualche anno fa, una trasferta di lavoro a Pomezia. C’è una sede Telecom che mi hanno detto essere stata la location dei primi film di Fantozzi. Pomezia mi ha colpito perché nelle pizzerie, la sera, c’erano solo uomini in trasferta di lavoro come me

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: