[film] Interstellar

Titolo: Interstellar
Regia: Christopher Nolan
Soggetto: Kip Thorne
Sceneggiatura: Christopher Nolan, Jonathan Nolan
Effetti speciali: John Kelso, Paul Franklin
Altro: Stati Uniti d’America, Regno Unito; 2014; 169 minuti; fantascienza; direzione del doppiaggio Marco Mete.

Attori:
Matthew McConaughey: Cooper
Anne Hathaway: Amelia Brand
Jessica Chastain: Murphy “Murph”
Michael Caine: Professor Brand

(dati da Wikipedia e Antonio Genna per il doppiaggio)

Voto: 6/10

(Con la sceneggiatura di Interstellar, magari la versione ridotta, avrei vinto il concorso della Siore Beretta e Conventi. C’è il papà audace, ci sono visi dal passato e ci sono anche gli echi dei fantasmi. Ma non si può parteipare ad un concorso rubando trame altrui…)

In un prossimo futuro la Terra è decimata dalla Piaga, un misterioso accidente che ha colpito il nostro pianeta e ha distrutto tutte le piante coltivabili dall’uomo, lasciando, per ora, solo il mais. Cooper, ex pilota di astronavi e ingegnere, è costretto a fare il coltivatore e vive in una fattoria con i suoi due figli, Tom e Murphy, e il suocero. La moglie è morta qualche anno prima.

In camera di Murphy sembrano esserci fantasmi, ma la ragazzina non si lascia spaventare e riesce a decifrare i messaggi che queste presenze anomale le comunicano. Uno di questi porterà lei e il padre presso una base segreta della NASA.

Qui la prestigiosa agenzia americana sta segretamente cercando il modo per trasferire parte dell’umanità su altri pianeti. Il nostro ha ormai i giorni contati. Cooper, credendo sia guidato da misteriosi alieni, viene cooptato nel progetto. Si tratta di passare per un whormhole, scoperto qualche anno prima su Saturno, andare in un posto imprecisato dell’universo dall’altra parte del buco, e vedere quale pianeta sia realmente candidato alla vita sulla Terra fra quelli segnalati dalla missione precedente. Cooper abbandona i figli e parte.

Il resto della trama ve la lascio guardare in santa pace.

A fine film ho detto bello. Ma nel sottofondo c’era qualcosa che non mi quadrava. Ci sono dei punti nella sceneggiatura che sono confusi, eppure la storia è talmente forte e intensa che ad una prima visione le sbavature non le ho notate. (Forse mi sono immedisimato troppo nella figura del Papi che lascia la Figlia per andare a salvare il mondo. Anche se io non salvo il mondo e non lascio Lacomizietta.)

Poi ho letto questo articolo (DA LEGGERE DOPO aver visto il film – da ilPost):

I problemi di Interstellar
di Phil Plait – Slate
Riguardano sia la trama che la plausibilità scientifica, dice uno scienziato su Slate: attenzione, ci sono un sacco di spoiler, chi non vuole saperne niente stia alla larga

e le magagne sono venute tutte alla luce. La cosa sorprendente è che un fisico (Kip Thorne) ha collaborato al film e che molte incongruenze riguardanti le leggi fisiche erano facilmente evitabili. Segno che gli sceneggiatori hanno avuto il sopravvento sullo scienziato.

Il tributo a 2001 Odissea nello spazio c’è, ma, visti i risultati, rende ancora più evidente la differenza fra un capolavoro e un risultato mediocre. c.v.d.

Aggiornamento 10/11/2014:

Da leggere dopo aver visto il film (da ilPost):

Interstellar spiegato semplice
di David Haglund, Aisha Harris e Forrest Wickman – Slate
Le FAQ sul film di Christopher Nolan, per chi è uscito dal cinema grattandosi la testa (molti spoiler, avvisati)

Aggiornamento 11/11/2014:

Da ilPost, Amedeo Balbi ci spiega perché gli è piacituo il film (da leggere DOPO la visione):

Perché mi è piaciuto Interstellar

Che è anche il motivo per cui ha preso 6 e non 5 nella mia votazione.

Aggiornamento 12/11/2014:

Paolo Attivissimo vota no:

Recensione: Interstellar

Una parte del post contiene spoiler. Anche qui, dopo Amedeo Balbi, 2001 si conferma il re dei film di fantascienza.

Aggiornamento 17/11/2014:

Mantellini vota no, per ragioni di vecchiaia.

Interstellar: una recensione

Sentimenti che condivido, ma che non sono sufficienti a farmi uscire dal cinema o a votare no.

E ci aggiungiamo anche quella di Leonardo Tondelli, decisamente satirica:

Interstellar: c’è un buco nello spazio (e nello script)

Anche quest’ultima da leggere dopo il film.

Aggiornamento 29/11/2014:

Il mio particellaio di fiducia vota no (con spoiler segnalati):

Interstellar non è un corso di astrofisica teorica, ma non è questo il suo problema
di Marco Delmastro

Aggiornamento 27/01/2015:

Amedeo Balbi spiega la scienza presente nel film:

La scienza di Interstellar

Delle [@#! censura @#!] vanno al The Space Cinema di Rozzano che mi ha deliziato di trenta minuti esatti di pubblicità prima del film, ma ormai sembra la regola.

Tag: , , ,

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: