[libro] Novelle col morto

Autrice: Gaia Conventi
Titolo: Novelle col morto
Editore: Betelgeuse Editore, collana Orion
Altro: ISBN 9788863490381, I ed. 2014, pagine 276, 14,00 €, genere: giallo

Voto: 6/10

Confesso che ero sul punto di mettere il libro nella categoria libri no, ma il finale del secondo racconto e un ripensamento sulla prosa di Gaia mi ha fatto ricredere. O forse, molto più vigliaccamente, salvare il suo romanzo è un modo per assicurarmi di essere ancora ammesso ai giraritrovi. (E questo vale come dichiarazione di conflitto di interessi.)

Ma veniamo al dunque.

Di che parla Novelle col morto? Il libro apparitene alla categoria gialli, ma Gaia ci mette del suo. Sono due racconti lunghi ambientati in un luogo immaginario della provincia ferrarese, Arginario Po. Nel primo si avrà a che fare con delle mummie in una cripta situata in una Pieve sperduta nella pianura padana. Mummie in soprannumero rispetto alle previsioni, da cui il giallo. Come spiegare l’eccedenza?
Nel secondo avremo a che fare con un festival letterario dedicato al genere giallo e anche qui avremo un morto prima del festival, questa volta reale e non immaginario. In entrambi i casi le indagini, se così possiamo chiamarle, non hanno nulla di eclatante e sono molto artigianali, scordatevi cioè CSI e colpi di scena da lasciarvi senza respiro. I personaggi invece sono molto particolari: sono tutti appartenenti ad Arginario Po e alla provincia ferrarese e la maggior parte di essi trasudano provincialismo e grettezza da ogni poro.

Per quanto riguarda la prosa, invece, direi che mi ha sconcertato e stupito non poco. Primo perché è molto diversa da Giallo di zucca, secondo perché sembra quasi in antitesi con il carattere casinista che l’Autrice mostra durante i ritrovi: lenta, ridondante, discutosa, direbbe Lacomizietta, la tira per le lunghe, direbbe Gaia di un altro che avesse l’ardire di scrivere nello stesso modo. Inoltre il primo racconto è di fatto un giallo storico e Gaia non è amante del genere. Come è possibile che ci abbia provato? Ho avuto quindi l’impressione che questo sia un’opera di passaggio, un esperimento per un lavoro diverso e molto più consistente.

I personaggi sono dei pavidi nel primo racconto e delle vipere nel secondo. Gaia ha la capacità di muoverli come delle marionette in un teatro dell’assurdo e alla fine strappa più di un sorriso.

Debole, e non poteva essere diversamente visti i personaggi e la prosa, l’aspetto giallo dei racconti. Ma forse, come dicevo, il giallo è solo una scusa per divertirsi un poco e sperimentare.

Buona lettura!

(Con il secondo racconto potrebbe venirci fuori una pièce teatrale niente male…)

Bonus:
Il libro l’ho trovato alla Feltrinelli del Duomo a Milano. No, dico, Gaia sta diventando famosa!

Novelle col morto di Gaia Conventi alla Feltrinelli del Duomo a Milano

Novelle col morto di Gaia Conventi alla Feltrinelli del Duomo a Milano

E con questa lisciata dovrebbero essere due gli spritz che mi deve, che a Bologna non ha ottemperato al primo. :-)

Tag: , , , , ,

6 Risposte to “[libro] Novelle col morto”

  1. Gaia Conventi Says:

    Ciao Comiz, grazie per la recensione.

    Per quanto mi riguarda – e per come l’ho ideato -, “Novelle col morto” è un po’ come “Monkey Business” (Il magnifico scherzo) di Howard Hawks. Perché un giallo storico? Perché in quel giallo storico ci sono tutti i cliché letterari di quel genere. C’è poi il meteo avverso, che assieme all’ambientazione della seconda novella si rifà a “Tre topolini ciechi” di Agatha Christie. E si potrebbe andare avanti per un pezzo.
    È il magnifico scherzo, e nella seconda novella i personaggi odiosi non sono scelti a caso. Esistono davvero e un pochino ci somigliano. Per la prosa noiosa, be’, non ci posso fare molto: mi sembrava ci si adattasse.

    Ciao, grazie ancora! :)

    Mi piace

  2. Gaia Conventi Says:

    Macché, ma che ignorante e ignorante, non stare nemmeno a dirlo. Semplicemente, in questo libro ho infilato rimandi che tu non hai colto. Potrebbe essere soltanto colpa mia, che li davo per chiari, per rintracciabili. Insomma, potrei aver peccato di faciloneria.
    E poi un lettore ha la sua sensibilità, e quella usa quando legge e quando recensisce. La mia politica non cambia – che io sia lettore, blogger o autore -, il lettore ha sempre il diritto d’esprimere le proprie opinioni e perplessità. Poi l’autore valuterà se le argomentazioni gli sembrano valide, così come farà chi leggerà la tua recensione.
    Hai impiegato tempo per leggermi e recensirmi, dunque ti ringrazio.

    Mi piace

  3. Novelle col morto a Modena | Ilcomizietto Says:

    […] presenta Novelle col morto a Modena domenica 22 febbraio. Poi organizza il pranzo con lo scambio dei libridimmerda. Se volete […]

    Mi piace

  4. Novelle col morto a Milano | Ilcomizietto Says:

    […] vi segnalo che la mia amica di blog Gaia Conventi viene a trovarci in quel di Milano sabato 23 maggio prossimo. Alle 17.30 sarà alla libreria Il mio libro in via Sannio 18 per la presentazione della sua ultima fatica gialla Novelle col morto. […]

    Mi piace

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: