Idiosincrasie /21 – whistle

È successo che l’anno scorso (o forse due anni fa?) ero da un cliente in un open space, come si amano chiamare oggi gli stanzoni, e fra i colleghi vi erano due consulenti con relativo furbofono e, immagino, uotsap installato. L’avviso di arrivo dei messaggi era il whistle predefinito, in italiano il fischietto. Praticamente era un continuo fischiare. Se prima quel bip non era fra i miei preferiti, da allora è stato odio intimo.

Tag: ,

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: