Comizi altrui /1

Segnalo tre post molto interessanti ripresi da LoScorfano sulla sua rubrica Oblò:

Gli otto miti da sfatare su scuola e digitale
di Paolo Di Stefano

Dove finalmente si dice che i nativi digitali sono una invenzione del markètting.

La quintessenza di una madre
di Loredana Lipperini

Ovvero di quanto sia difficile essere genitori.

La scandalosa idea di abolire la galera
di Andrea Vigani

Un’idea controintuitiva che potrebbe risolverci qualche problema.

Poi Cronache dalla Libreria ci segnala la nuova fantasmagorica iniziativa del neo Sindaco di Venezia:

La lista della vergogna
di Marino Buzzi

Ovvero togliere tutti quei pericolosi libri di storie e favole che possono veicolare la fantomatica teoria gender, ovvero favole con famiglie non tradizionali, qualsiasi cosa voglia dire non tradizionali. Leggendo i link proposti da Marino, L’Internazionale in primis, si ha la sensazione che l’iniziativa sia un fuoco di paglia per far vedere ai propri elettori che si sta facendo sul serio. Però, se qualche insegnante avesse voglia di seguire le indicazioni del Sindaco, i poveri alunni si troverebbero con ben poche cose da leggere e tutte maledettamente noiose:

Il Sindaco Brugnaro e le famiglie naturali delle favole
di Galatea

Aggiornamento sui libri veneziani 11/07/2015:

Qui.

Il tuo comizio:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: