Archive for the ‘segnalazione’ Category

Comizi altrui /12

sabato 4 aprile 2020

Dario Bressanini ci fa un riassunto e ragiona su un articolo comparso qualche giorno fa, un articolo dell’Imperial College (“Impact of non-pharmaceutical interventions (NPIs) to reduce COVID19 mortality and healthcare demand” (Impatto degli interventi non farmaceutici (NPI) per ridurre la mortalità di COVID19 e la domanda di assistenza sanitaria)):

Abbiamo un piano per il dopo? O “dopu se sa no…”?

Non è molto ottimista nei tempi di questa pandemia, ma è tutto molto difficile e in divenire.

Cambiando invece fronte, il nostro governo, come molti altri, fa una prova di dittatura:

Il FOIA è in quarantena, ma la trasparenza non deve essere sospesa
Nel mondo stravolto dal Covid-19, la trasparenza non è un inutile orpello ma parte della cura digitale per le nostre democrazie.
di Ernesto Belisario

Perché è stato sospeso temporaneamente il Foia?
di Laura Carrer

Comizi altrui /12

mercoledì 25 marzo 2020

Di #COVID19, isolamento, social e futuro
di Cetta De Luca

Comizi altrui /10

venerdì 13 marzo 2020

Lo Scorfano, insegnante di lettere e blogger acquattato in un posto molto nascosto, in questi giorni di reclusione ci ha ricordato la poesia d’amore. Quale momento migliore.

parlare d’amore
di Davide Profumo

[coronavirus] Comizi altrui /9

martedì 10 marzo 2020

Il perché dello starsene a casa.

Con matematica, video in inglese con sottotitoli in italiano:

Crescita esponenziale ed epidemie

Meno matematica, video con Dario Bressanini:

ISOLAMENTO: serve DAVVERO? Cosa rischiamo se non lo facciamo?

Salvo di Grazia in forma scritta:

Coronavirus: cosa sta succedendo?

Comizi altrui /8

venerdì 28 febbraio 2020

Marco Delmastro ha aperto un nuovo podcast:

Tu che sei un fisico

Il link per il feed RSS.

Paolo Attivissimo ci ricorda i meriti di Assange e i pericoli che corre il giornalismo:

Iniziativa internazionale di 1300 giornalisti in favore di Julian Assange: no all’estradizione in USA

[coronavirus] Comizi altrui /7

venerdì 28 febbraio 2020

SPOILER: Non moriremo tutti di coronavirus. Non c’è bisogno di bardarsi come nei film. Non c’è bisogno di fare scorte di nulla. Devi solo lavarti quelle cazzo di mani quando entri al lavoro e quando entri a casa. Le mascherine non servono. Se hai sintomi influenzali stai a casa e contatta il tuo medico. Segui le indicazioni delle autorità. FINE.

Del perché lavarsi le mani, come lavarsele, come farsi una soluzione disinfettante se proprio uno non ha nulla da fare (Dario Bressanini):
Amuchina fai-da-te e isteria collettiva

Quarantena. Perché è necessaria?

Le FAQ sul coronavirus del ministero della salute, aggiornate.

Un profilo twitter di qualcuno meno ansiogeno e più calmo di Burioni, ma altrettanto preparato sulle notizie mediche:
Salvo di Grazia – MedBunker

La merda che gira sul coronavirus va messa in quarantena (Paolo Attivissimo):
Non mandate ai debunker presunte bufale sul coronavirus da indagare: cestinatele e basta

Sull’utilità delle mascherine, da ilPost:
Le mascherine servono a qualcosa contro il coronavirus?

L’ansia da coronavirus, l’ordine degli psicologi di Trento fornisce delle indicazioni:
IL DECALOGO DI AUTOPROTEZIONE EMOTIVA CONTRO IL COVID-19

Per curiosità: Coronavirus 2019nCoV: la mappa della diffusione.

Comizi altrui /6

sabato 18 gennaio 2020

Tradotto da Internazionale:

Il futuro della politica è in mano all’intelligenza artificiale
di Bruce Schneier, The Atlantic, Stati Uniti

I tentativi di disinformazione sono ormai diffusi in tutto il mondo, e sono praticati in più di settanta paesi.

La soluzione è vedersi e discutere di persona.

Giornalismo: due esempi

domenica 29 dicembre 2019

Da ilPost:

L’immigrazione non è più un’emergenza per merito di Salvini?
È la linea del Corriere della Sera nel suo giudizio di fine anno sui governi Conte, vediamo se è vero

Spoiler: no, non è vero. E non sono vere anche altre cose scritte nell’articolo del Corsera.

PS: nell’articolo de ilPost c’è il link all’articolo del Corsera.

Alessandro Barbero

martedì 5 novembre 2019

Penso che il compito principale di un divulgatore non sia quello di dare informazioni esatte e specialistiche della materia che divulga, per quello c’è la scuola. Penso che il suo compito principale sia quello di far venire voglia di studiare quello che sta tentando di illustrare in modo semplificato.

Ecco, Alessandro Barbero, professore di Storia medievale presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale, è un bravissimo divulgatore. Tiene alta l’attenzione per un’ora e più e alla fine della sua conferenza hai una gran voglia di studiare storia, di andare a vedere cosa dicevano i tuoi manuali al tempo del liceo, di saperne di più. È vero, molti non andranno oltre questa vaga voglia di saperne di più, ma ne basta uno su cento, o su mille, che porta avanti questa passione nascente, per avere un nuovo bravo storico in circolazione. Molti bravi scienziati sono nati grazie alla famiglia Angela, per dire.

Ormai su YouTube Barbero è una star e io sicuramente arrivo tardi per molti di voi, ma per chi fosse ancora all’oscuro di questa scoperta, metto alcuni link:

Festival della mente di Sarzana
2007 – Alessandro Barbero racconta le invasioni barbariche
L’immigrazione (mp3)
L’integrazione (mp3)
Il razzismo (mp3)
2008 – Alessandro Barbero racconta le Crociate
L’epopea (mp3) (video)
Fra guerra santa e jihad (mp3) (video)
L’Occidente visto dagli “altri” (mp3) (video)
2009 – Creatività distruttrice.
Campaldino 1289 (video)
Lepanto 1571 (video)
Waterloo 1815 (video)
2010 – Pensare l’Italia
Cavour (video)
Vittorio Emanuele II (video)
Garibaldi (video)
2011 – Come pensava un uomo del Medioevo?
Il frate (video)
Il mercante (video)
Il cavaliere (video)
2012 – Come pensava una donna nel Medioevo?
Caterina da Siena (video)
Christine de Pizan (video)
Giovanna d’Arco (video)
2013 – Medioevo da non credere
La paura dell’anno Mille (video)
Lo ius primae noctis (video)
La terra piatta (video)
2014 – Come scoppiano le guerre?
La prima guerra mondiale (video)
La seconda guerra mondiale (video)
La guerra delle Falkland (video)
2015 – La responsabilità dello storico
Gaetano Salvemini: dall’interventismo socialista all’antifascismo (video)
Marc Bloch: dalla Sorbona alle carceri della Gestapo (video)
Ernst Kantorowicz: dai Freikorps al maccartismo (video)
2016 – Lo spazio della guerra
La prima guerra d’indipendenza (video)
La seconda guerra d’indipendenza (video)
La terza guerra d’indipendenza (video)
2017 – Le reti clandestine
Una rete di spie: il dottor Sorge a Tokyo (video)
Una rete di partigiani: i GAP di Roma e l’attentato di via Rasella (video)
Una rete di terroristi: le BR e il rapimento Moro (video)
2018 – La Prima guerra mondiale
Il 24 maggio: l’Italia entra in guerra (video)
Caporetto (video)
Dal Piave a Vittorio Veneto (video)
2019 – Le rivolte popolari nel Medioevo
La Jacquerie dei contadini francesi (1358) (video)
La rivolta dei Ciompi (1378) (video)
La rivolta dei contadini inglesi (1381) (video)

Festival del Medioevo
2019 – La vita sessuale nel Medioevo (Gubbio, settembre 2019)
2019 – Fake news sulle donne nel Medioevo (Gubbio, settembre 2019)

Alle 8 della sera (RAI)
2003 – Carlo Magno (mp3)
2005 – La battaglia di Adrianopoli (mp3)
2006 – Federico il Grande (mp3)
2009 – Il divano di Istanbul (L’impero ottomano) (mp3)

Altro:
2010 – La crisi del trecento e del duemila
2016 – Al di là dei luoghi comuni: Monaci e Monasteri nel Medioevo
2017 – L’imperatore Costantino
2017 – Le parole del Papa
2018 – Memoria vs storia
2018 – Carlo Magno (versione corta)
2018 – “Napoleone e l’arte della guerra” a partire da “Guerra e pace” di Lev Tolstoj
2018 – Dante e la nobiltà
2019 – Storia dell’Europa
2019 – L’errore ripetuto: invadere la Russia
2019 – Cucina d’epoca
2019 – I barbari in Italia, i longobardi
2019 – Il Medioevo qui da noi
2019 – La civiltà e i selvaggi
2019 – Napoleone tra libertà e tirannide
2019 – Qui deinde fit? Costruire il futuro della storia
2019 – La resistenza in Italia

Giornalismo pessimo

venerdì 3 maggio 2019

Dove si racconta un esempio di pessimo giornalismo:

Perché lunedì su Regeni l’aula della Camera era vuota
di Ivan Scalfarotto su IlPost