Posts Tagged ‘adobe’

DRM ‘fanculo /3

giovedì 14 maggio 2015

Come alcuni di voi sapranno, la nuova versione 38.0 di Firefox supporta i contenuti bloccati con DRM e veicolati con HTML5.

Io sono convinto che i DRM siano IL MALE e quindi ecco le istruzioni per togliersi dai piedi questa piaga:

Disabilitare o disattivare la nuova funzionalità.

Scaricare la nuova versione di Firefox senza il supporto al DRM.

DRM ‘fanculo /2

venerdì 10 ottobre 2014

Il sistema del DRM sugli ebook funziona così. Quando acquisti un libro in realtà acquisti un piccolo file di licenza. Questo file va dato in pasto ad un software della Adobe (o di chi ha prodotto il sistema di protezione) e il software scarica l’ebook sul vostro pc, chiudendolo con la licenza acquistata. Ogni volta che spostate il file su un altro dispositivo, se lo volete aprire, dovete chiedere il permesso ad Adobe. E per chiedere il permesso dovete avere la connessione ad internet funzionante e il software della Adobe (o chi per essa) installato. Adobe non vi fa fare trasferimenti illimitati dove volete e sa chi ha comprato l’ebook: voi.

Nelle biblioteche o in alcuni siti è possibile (o lo sarà molto presto) prendere in prestito ebook. Con il prestito si riduce la disponibilità per altri di prendere in contemporanea lo stesso ebook. Per far questo si usano i DRM e per gestire il prestito Adobe (o chi per essa) deve sapere cosa e quando avete preso in prestito. Altrimenti come farebbe a limitare la disponibilità del bene agli altri?

Quindi, la notizia non è che Adobe spia le nostre letture attraverso i DRM, ma che i dati passano in chiaro. Che siano molto dettagliati, invece, è la conseguenza del modello di business. L’autore si paga per le pagine lette dall’acquirente. Non è idiota ‘sta cosa?

Da PuntoInformatico:

Adobe legge dentro a chi legge
La versione più recente del software Digital Editions raccoglie dati riguardo alle letture degli utenti e li trasmette ai server di Adobe. La software house ammette la mancata cifratura, ma non la violazione della privacy

Da Paolo Attivissimo:

Adobe, i sistemi antipirateria spiano i lettori dei libri digitali