Posts Tagged ‘Blog’

Nove anni

sabato 5 novembre 2016

Nove anni di blog. Tantissime cose sono cambiate nella mia vita, alcune assolutamente impossibili da prevedere allora.

Da mesi, ormai, il ritmo dei post è calato. Complice il socialino, certo, ma complice anche la Valle di Lacrime (VdL per gli amici), il posto di lavoro che da un anno e mezzo ha abbassato notevolmente la mia qualità della vita. Lì, l’unico modo per sapere cosa succede fuori dal mondo è il furbofono. Rendo l’idea?

Non sono diminuite le cose da dire. Rimangono ferme dentro e a volta, preso dalla disperazione, mi riduco a scriverle su carta, l’unico modo per farle uscire dalla VdL. Ma al pc ci arrivano raramente. La vita scorre veloce.

I blog sono morti, dicono, ma non è vero. Di cose interessanti nei blog ce ne sono ancora tantissime. E qualcuna spero di scriverla io. Nei prossimi nove anni.

[blog] PlacidiAppunti

lunedì 14 luglio 2014

Per il vostro cazzeggio estivo vi segnalo PlacidiAppunti di Mitì Vigliero

Contiene: vignette, foto di Genova, gif animate, citazioni, barzellette, foto divertenti e una marea di gattini. Più di facebook.

[blog] Servitevi da soli

venerdì 3 gennaio 2014

Segnalo ai 65-9 lettori questo blog:

Servitevi da soli

Dove un commesso in un negozio di elettrodomestici e altre cose racconta i suoi clienti. Se fosse vero la metà di quello che scrive potrei dire: “leggerete cose che voi umani…” (cit.). L’autore del blog sostiene che sia tutto vero, quindi che posso dirvi? Buona lettura!

(Grazie a La Selvatica Mente per la segnalazione)

[blog] L’arte spiegata ai Truzzi

sabato 30 novembre 2013

Volevo segnalarvi:

L’arte spiegata ai Truzzi (nella loro lingua)
di Paola Guagliumi

dove in romanesco e in meno di quattro minuti potete farvi una cultura artistica su un opera a vostra scelta. (Per chi non sa leggere il romanesco c’è il Tubo.)

Filtraggio Troll

giovedì 9 maggio 2013

Come filtrare i troll in modo politicamente scorretto:

Blog-FU, lezione 1: Filtrare i cretini su un blog, HOWTO.
di Uriel Fanelli

Il mio metodo è invece quello di avere un numero molto basso di lettori. :-)

Scelte difficili

lunedì 31 dicembre 2012

Cari 21 lettori,

l’anno appena trascorso è stato per me, nella vita privata, molto difficile e doloroso. Io non sono più il Comizietto del 2007 e non per mia naturale evoluzione o mia scelta.

Questo per dire che ho pensato seriamente di chiudere qui il blog, concedermi una pausa e riaprirne un altro senza dire nulla a nessuno.

Ma non tutto è cambiato: la mia curiosità, la voglia di dire sempre la mia opinione, anche a sproposito, il piacere di essere letto e commentato. Voi che leggete abitualmente questo blog, voi che non ho cercato in nessun modo ma che mi avete trovato per caso e avete deciso di restare, siete una parte importante del blog che oggi non mi sento di perdere. E poi c’è LaComizietta, viva e vegeta, esuberante come non mai, vera luce di queste pagine. Tutto questo è rimasto invariato e penso sia il cuore di questo spazio. Quindi continuerò a scrivere qui.

Auguro a tutti un 2013 pieno di piacevoli sorprese.

Acqua calda

martedì 18 settembre 2012

Alcune segnalazioni.

Da Punto Informatico:
Cassazione: il giornale telematico non è stampa
Pubblicate le motivazioni della sentenza a favore del blogger siciliano Carlo Ruta. Il blog non è equiparabile al prodotto stampa, dunque non può essere considerato colpevole di stampa clandestina.
di M. Vecchio

Per scoprire la cosa si è dovuti passare per due gradi di giudizio e 8 anni di peripezie legali.

USA, libertà di WiFi
L’abbonato non è tenuto a proteggere la propria connessione wireless: la legge non stabilisce che debba collaborare con i detentori dei diritti nella prevenzione delle violazioni del copyright
di G. Bottà

Dove si scopre che un IP non identifica nulla, tanto meno una persona. Anche qui lunghi percorsi legali per scoprire quello che ogni tecnico di rete sa da sempre.

Da L’inkiesta:

Volete sapere perché muoiono i giornali? Comprate Panorama
Sono andato in edicola e ho trovato in copertina la foto di John Elkann e ovviamente non ho acquistato il settimanale. Mal me ne incolse. Ho cominciato a ricevere una serie di sms sul reportage dalle Vele di Scampia di un cronista che ha vissuto lì cento giorni. Ma dove? Non c’era nulla in copertina. Ecco, appunto.
di Michele Fusco

Dove si scopre che per aver voglia di acquistare un giornale è necessario che ci siano notizie interessanti (e veritiere). Ma non sufficiente, dico io.

Calvin

lunedì 10 gennaio 2011

Segnalo una nuova entrata nella blogopalla (cit.), nonché lettrice di questo blog (immagino la categoria):

Aliceland e suo figlio Calvin

(Nella sezione B2B, per il futuro.)
(Grazie ad IpaziaS per la geniale idea di delurk. Spero non brevetti l’idea, che fra qualche mese la replico.)

A volte ritornano

martedì 4 gennaio 2011

Messaggio per i due lettori interessati:

Lo Scorfano, forse, pare, se ne avrà voglia e tempo (cit.), occasionalmente sarà ospitato da Sempre un po’ a disagio.

Muri, aule vuote la sua rentrée.

Piccole soddisfazioni

lunedì 22 novembre 2010

Forse qualcuno si chiederà quali soddisfazioni riceva un blogger solitario. Molti immagineranno che il blogger riceva gratificazione dai numerosi commenti ai suoi post e dal contatore che si impenna di tanto in tanto su qualche post fortunato. Sicuramente vero, perché avere un blog vuol dire scrivere per dei lettori ed averne tanti dà soddisfazione. Ma può accadere, a volte, che le soddisfazioni arrivino inaspettate e siano molto più gratificanti di migliaia di lettori. Non so se Galatea abbia provato questa intima e inaspettata soddisfazione quando ha spento il sorriso a 40 (?) denti di chi le ha proposto “una media strategy mirata a coniugare e-businness ed informazione dal basso”. … Ma sì, il suo post indica proprio questo! :-)

(Io, nel mio piccolo, ho ricavato il mio post di soddisfazione eterna. Per ora la soddisfazione è arrivata a quota 452, molto al di sopra delle mie aspettative.)