Posts Tagged ‘dns’

Gutenbergh e il cambio dei DNS

martedì 26 maggio 2020

Come forse alcuni di voi sanno, il sito del progetto Gutenberg è caduto sotto le maglie della magistratura:

Sequestro del sito gutenberg.org: una svista? Si spera sia rapidamente corretta
di Wikimedia Italia

Oscurato il “Progetto Gutenberg”: ecco i danni della crociata sul copyright
di Andrea Monti su Infosec

Sapete anche che la magistratura (lo Stato italiano in generale) per oscurare i siti adotta spesso la tecnica della modifica dei DNS, quei server che traducono http://www.censurato.ciao in un qualcosa digeribile da un computer, ovvero numeri. Se il sito http://www.censurato.ciao non punta più al numero giusto, l’utente non accede alla risorsa. I DNS sono dati d’ufficio attraverso le connessioni che ci forniscono i provider. Questi DNS sono italiani e quindi sottostanno alle leggi italiane.

La buona notizia è che questi server si possono cambiare così da poter vedere ancora il sito del progetto Gutenberg e tutti gli altri censurati a vario titolo (e sì, potete anche finire su siti di vendita truffaldini).

Di solito questi DNS sono più veloci e sicuri. Io ne conosco 3:
8.8.8.8 (google)
208.67.222.123 (open DNS)
1.1.1.1 (cloudflares)

Sui siti indicati troverete le guide per cambiare questo parametro di utilizzo della rete.

Aggiornamento 10/06/2020:
DNS e oscuramento for dummies
di Maurizio Codogno

Segnalazioni

mercoledì 10 settembre 2008

Alcune segnalazioni di oggi:

Da Repubblica.it:

IL RETROSCENA Azione penale e poteri del pm
basteranno poche parole per cambiare

La riforma nascosta della giustizia in quel patto tacito Ghedini-Violante
di GIUSEPPE D’AVANZO

Ovvero come realizzare il programma della P2 sulla giustizia senza far rumore.

——————–

Da Punto Informatico:

Firma digitale, falsificata? No, documenti alterati
Francesco Buccafurri
F.B è Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria

Ovvero quando il buco di sicurezza è nei dettagli. Molto interessante.

——————–

Matteo Flora ha lavorato al progetto FoolDNS. Ammetto di essere scettico: finanziarsi con i banner, bloccando i banner e salvaguardando la riservatezza della navigazione suona come proclamare la propria castità e fare sesso tutti i martedì mattina. Non ho ancora letto i dettagli, e quindi non è escluso che il gruppo di FoolDSN abbia trovato la quadratura del cerchio. Appena mi gira vado a vedere. :-)

[ Utente: “Ma perché hai fatto questa segnalazione, se poi non hai approfondito nulla?”
Ilcomiziante: “Di solito MF sforna cose interessanti. Se ti interessa il tema vale la pena darci un’occhiata.” ]

——————–

Mi stavo dimenticando la fine del mondo:

Da Paolo Attivissimo:
Panico da buco nero: il CERN scopre l’antiscienza

Ovvero se avete delle bollette in scadenza dopo il 10 settembre vi conviene pagarle, perché la fine del mondo non sarà oggi.

ilcomiziante

Powered by ScribeFire.