Posts Tagged ‘follia’

La fine del mondo è vicina /32

lunedì 13 ottobre 2014

Tanta carne al fuoco, oggi, e non è un modo di dire.

Cominciamo con il colonnino morboso di Repubblica.it:

Guarda come mi coloro le ascelle: l’idea di una hair-stylist di Seattle

Ma anche la sezione distaccata di Repubblica.it, l’Huffingtonpost.it, non scherza e mi propone, fra i suoi video, uno del maggio di quest’anno:

Cantano con un vibratore tra le gambe: l’esperimento della girlband Adam

La citazione del fotografo americano è questa (anche se i video sono di agosto, i tempi non tornano):

The Stun Gun Photoshoot Original

Dove delle persone si fanno riprendere durante una scarica di teaser. Sì, quell’aggeggio che ti spara una scarica elettrica, usato dalla polizia e dai torturatori. Sì, lo fanno volontariamente, non sono costretti.

Le prossime sfide:
1) Cospargersi i genitali con del peperoncino mentre si tenta di risolvere un compito di matematica. 60 minuti di ripresa.
2) Cantare l’Aida durante una colonscopia. 30 minuti di ripresa.
3) Dal dentista, estrazione di molare con, al posto dell’anestesia, un rapporto sessuale. Video VM 18. (Il molare, ovviamente, sano. Altrimenti che gusto c’è?)

Cominciare a scavare

domenica 15 dicembre 2013

Uno pensa che oltre sia impossibile. Invece no, questo governo sa andare oltre, con l’aiuto del PD, fra l’altro.

Contrappunti di Massimo Mantellini

Aggiornamento 20/12/2013:

Hanno quasi vinto tutti

Anni di studi nel cesso

mercoledì 1 aprile 2009

A dire il vero speravo in un pesce, ma dubito che al Senato, il 18 marzo, siano stati così previdenti e giocherelloni:

Repubblica.it:
Effetto serra? Non esiste
Pdl all’attacco di Kyoto e Ue
Mozione a firma Dell’Utri: “Cambiamenti climatici modesti, e comunque non dannosi”
di ANTONIO CIANCIULLO

I riferimenti ufficiali:

SENATO DELLA REPUBBLICA, XVI LEGISLATURA, 174a SEDUTA PUBBLICA
RESOCONTO SOMMARIO E STENOGRAFICO, MERCOLEDÌ 18 MARZO 2009 (Antimeridiana)
PDF (da pagina 140 a 143) o html (eseguire ricerca del testo nella pagina)

La logica è stringente: siccome non tutti gli scienziati (*) sono strasicuri che l’effetto serra ci sia e che sarà così catastrofico, allora non ha proprio senso risparmiare troppo sui combustibili fossili.

Tutte quelle equazioni incomprensibili di fisica dell’atmosfera, i modelli ambientali, le elaborazioni al computer, l’esame di “fonti di energia”, che fatica inutile!

ilcomiziante

(*) unica citazione “scientifica” una relazione di minoranza: “[…] relazione di minoranza depositata l’11 dicembre 2008 presso la Commissione Ambiente e lavori pubblici del Senato degli Stati Uniti d’America sono riportate le dichiarazioni di ben 650 scienziati di livello internazionale, scettici nei confronti della teoria dell’attribuzione del riscaldamento globale in atto alle attività umane […]”

Occasione formativa

mercoledì 4 marzo 2009

Domani devo andare da un cliente e dovrò mettere le mani nella configurazione di un software che non conosco e che “è in produzione”, ovvero sta già facendo il suo lavoro e molte persone dipendono dal suo corretto funzionamento.

Vi state già annoiando, vero?

Allora faccio un’analogia.

Immaginate di avere una Ferrari, di andare nella vostra Officina di fiducia per una riparazione e vedere che affidano la vostra auto a uno che non sa cosa sia una Ferrari. Io sono quello che non sa cos’è una Ferrari. Allora sono andato dal mio Capo (il Responsabile dell’Officina di cui sopra) e gli ho detto: “Guarda che io di Ferrari non mi intendo, non so se riuscirò a ripararla.” E lui: “E’ un’ottima occasione formativa.” E’ rimasto serissimo. Io ho risposto: “Se domani il cliente vi chiede i danni, non cascate dalle nuvole, però.” Silenzio. Sono ritornato alla mia postazione.

La cosa meravigliosa è che il cliente fa finta di non sapere che io non so nulla di Ferrari. Anzi, è fermamente convinto che io sappia tutto delle Ferrari. Se lo deve ripetere più volte al giorno, per convincersi. O forse, per il solo fatto di aver pagato, si sente tranquillo, non so.

E’ questo è solo un millesimo della follia che vivo al lavoro in questi giorni e mia moglie pure. Non è fantastico?

ilcomiziante

Aggiornamento 07/03/2009: Ogni tanto la fortuna guarda anche al sottoscritto. L’intervento sulla Ferrari è andato a buon fine, grazie al mio intuito e alle mie conoscenze (scarse); la componente culo fortuna è stata determinante, diciamo attorno al 70%.

Ma l’opera non è conclusa, dovrò ritornare dal cliente per dare un (1, numero!) comando e anche qui la componente fortuna si aggira attorno al 50%. Farò girare l’economia con la mia assurda trasferta. Spero che Tremonti mi sia riconoscente.