Posts Tagged ‘giustizia’

Ecco a cosa serve

mercoledì 10 dicembre 2014

A cosa serve studiare la Storia della colonna infame? A prevenire questi orrori, per esempio:

Da ilPost:

Il rapporto sulle torture della CIA
Una commissione del Senato americano ha confermato – e raccontato nei dettagli – le pratiche violente subite da diversi detenuti dopo gli attentati dell’11 settembre

Obama ha detto che il rapporto consolida la sua convinzione che “questi metodi duri non solo non sono compatibili con i valori degli Stati Uniti come nazione, ma non sono neanche stati utili per i nostri sforzi più ampi contro il terrorismo e nell’interesse della sicurezza nazionale”.

Pene omeopatiche

martedì 15 aprile 2014

Personalmente credo che certi tipi di reati non possano e non debbano essere puniti con il carcere. Il reato commesso da Silvio è uno di questi. È giusto che il reo risarcisca moralmente (ed economicamente) la società che ha offeso. Il problema è che qui abbiamo un risarcimento omeopatico:

Nella struttura per anziani dovrà recarsi “almeno una volta alla settimana e per un tempo non inferiore a quattro ore consecutive”.

Quanto costa la pena di morte

mercoledì 18 marzo 2009

Interessante su Peacereporter.net:

Usa, la pena di morte uccisa dalla crisi
di Alessandro Ursic

Dove si racconta che negli USA hanno scoperto che un condannato a morte costa di più di un ergastolano. Quando scopriranno che una rieducazione fatta con criterio costa ancora meno di un ergastolano – non ho fatto i conti, ma sono pronto a scommetterci – forse ci sarà una speranza.

Segnalazioni

mercoledì 10 settembre 2008

Alcune segnalazioni di oggi:

Da Repubblica.it:

IL RETROSCENA Azione penale e poteri del pm
basteranno poche parole per cambiare

La riforma nascosta della giustizia in quel patto tacito Ghedini-Violante
di GIUSEPPE D’AVANZO

Ovvero come realizzare il programma della P2 sulla giustizia senza far rumore.

——————–

Da Punto Informatico:

Firma digitale, falsificata? No, documenti alterati
Francesco Buccafurri
F.B è Ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria

Ovvero quando il buco di sicurezza è nei dettagli. Molto interessante.

——————–

Matteo Flora ha lavorato al progetto FoolDNS. Ammetto di essere scettico: finanziarsi con i banner, bloccando i banner e salvaguardando la riservatezza della navigazione suona come proclamare la propria castità e fare sesso tutti i martedì mattina. Non ho ancora letto i dettagli, e quindi non è escluso che il gruppo di FoolDSN abbia trovato la quadratura del cerchio. Appena mi gira vado a vedere. :-)

[ Utente: “Ma perché hai fatto questa segnalazione, se poi non hai approfondito nulla?”
Ilcomiziante: “Di solito MF sforna cose interessanti. Se ti interessa il tema vale la pena darci un’occhiata.” ]

——————–

Mi stavo dimenticando la fine del mondo:

Da Paolo Attivissimo:
Panico da buco nero: il CERN scopre l’antiscienza

Ovvero se avete delle bollette in scadenza dopo il 10 settembre vi conviene pagarle, perché la fine del mondo non sarà oggi.

ilcomiziante

Powered by ScribeFire.

Obbligatoria, ma anche no

martedì 1 aprile 2008

Marco Travaglio non perdona:

Obbligatoria, ma non troppo
(l’azione penale)

ilcomiziante