Posts Tagged ‘libia’

Deliri

venerdì 29 aprile 2011

Sui nostri rapporti con la Libia: per chi ha fretta legga Spinoza:

L’Italia bombarderà la Libia. Forse ci voleva un verbo più comprensibile di “ripudia”. [batduccio]
Gli Usa bombarderanno la Libia servendosi di un piccolo mezzo senza pilota: l’Italia. [cani & porci]

Per chi vuole avere dei riferimenti più precisi legga peacereporter:
Mamma, ho perso la bussola
Il delirio della “politica” italiana sulla guerra in Libia. L’unica cosa che si capisce, è che a nessuno interessa la vita delle persone.

Per chi ama le infografiche si faccia un giro su linkiesta:
Il Gheddafometro: tutte le giravolte dell’Italia sul Raìs
A cura di Carlo Manzo e Paolo Stefanini

Per chi non l’avesse mai letta, un piccolo promemoria:
Art. 11
L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Imbarazzante

mercoledì 23 febbraio 2011

Da unimondo.org:

Italia primo fornitore europeo di armi alla Libia
di Giorgio Beretta

(via peacereporter)

Ah, ecco!

martedì 22 febbraio 2011

Una possibile esegesi dell’agire del nostro Governo:

Gli affari della Libia in Italia
I soldi libici investiti in aziende italiane, da Unicredit a Fiat a Mediobanca

Gheddafi

giovedì 11 giugno 2009

Devo amaramente dare ragione a Silvio quando dichiara: “Dall’opposizione atteggiamento molto grave”. Sì, perché quando fu ora di fare affari e accordi il PD si dimenticò del CV di Gheddafi. E’ strano che se lo ricordi ora.

Che poi sia molto grave anche tutta questa intimità con un dittatore che fino all’altro ieri ci tirava missili sulla testa, questo è un altro discorso. Ma quest’anno l’Eurasia è nostra alleata. Per il prossimo anno si vedrà.

PS: Noi, pare, abbiamo chiesto scusa per il colonialismo di Mussolini. Lui ha chiesto scusa per i missili di Lampedusa?