Posts Tagged ‘malvaldi’

[libro] Il telefono senza fili

domenica 5 gennaio 2020

Autore: Marco Malvaldi
Titolo: Il telefono senza fili
Editore: Sellerio editore Palermo
Altro: ISBN: 9788838932281; 13,00€; 196 p.; 2014

Voto: 7/10

Questo non era un libro che avevo intenzione di leggere. Trovato nella minuscola casetta di legno preposta al bookcrossing, qui vicino a dove abito, l’ho portato a casa assieme ad altri libri. Lacomizietta era obbligata a leggere un libro come compito di scuola e come tutte le cose obbligatorie è stato molto difficile convincerla a iniziarlo. L’abbiamo di fatto letto assieme, ci alternavamo nella lettura ad alta voce, lettura non facilissima visti i numerosi dialoghi in toscano.

Giallo eminentemente estivo, da ombrellone, leggerlo a gennaio fa una certa impressione.

Il bar gestito da Massimo, la commissaria di polizia Alice Martelli, un caso di persona scomparsa, frodi fiscali e un suicidio. E poi gli avventori abituali del locale, i dipendenti e i relativi pettegolezzi. Questi gli ingredienti del giallo, giallo risolto proprio con i pettegolezzi e con l’aiuto di Massimo.

Che altro dire senza rovinarvi la lettura?
Buona estate!

[libro] Il gioco delle tre carte

mercoledì 6 marzo 2013

Autore: Marco Malvaldi
Titolo: Il gioco delle tre carte
Editore: Sellerio Editore Palermo (collana La memoria)
Altro: Ottobre 2008, ISBN: 9788838923340. p. 208, Giallo, 12,00 €

Voto: 7/10

Ho sempre detestato l’espressione “romanzo/libro d’evasione”, come se esistessero romanzi non d’evasione. Se voglio la realtà mi leggo un manuale di storia, non mi leggo Guerra e pace. Ma qui siamo nel classico giallo da vacanza. Breve, leggero, gradevolissimo, divertente. Divertente soprattutto la caratterizzazione dei personaggi: Massimo, il barista quarantenne, divorziato, carriera accademica interrotta, indagatore e risolutore suo malgrado di misteri; Tiziana, giovane aiutante al bar, e poi la sezione INPS, come la chiama la voce narrante, composta da cinque anziani clienti fissi del BarLume. Siamo a Pineta, in Toscana. Durante un convegno internazionale di Chimica viene trovato morto un anziano e illustre cattedratico giapponese. Sembra un incidente, ma poi si scoprirà che è stato ucciso e Massimo, con le sue conoscenze informatiche e il suo intuito, unita a tanta fortuna, riuscirà a trovare il colpevole. Il BarLume, ovviamente, sarà il luogo in cui verrà discusso il caso.

Buona lettura!