Posts Tagged ‘paolo attivissimo’

Uozzap

sabato 3 settembre 2016

Mi sono iscritto a Uozzap.

Mi sento sporco come quando andai a comprare L’Avanti in edicola ai tempi di mani pulite. All’epoca volevo emozioni forti. Oggi mi sono stancato di dire a tutti che Uozzap andrebbe evitato.

In questi giorni ho cambiato operatore, gli SMS ora costano cari e non li usa quasi più nessuno, fra le persone che conosco. Mi sono stancato di combattere i mulini a vento e consigliare alternative a tutti i miei contatti. (Anche se così facendo ho portato qualche nuovo utente su Telegram.)

Quando un servizio è gratis, siamo noi il prodotto, ma vorrei ancora scegliere a chi vendermi. Qualche volta certe scelte sono difficili.

Per chi non sopporta Uozzap e ancora resiste dico che sì, conosco le alternative e sì, uso abitualmente Telegram, anche se non è il migliore per la privacy. (Almeno farò fare soldi a gente diversa dal signor Faccialibro.)

Per gli altri dico che il motivo di tanta resistenza (qualche anno ormai) e del mio sentirmi sporco è questo:

WhatsApp passerà dati a Facebook

e poi lo mettete assieme a questo:

Facebook rivela le identità nascoste di pazienti, clienti, ladri e vittime
(Grazie a Paolo Attivissimo)

E ora due considerazioni tecniche:

1) Uozzap non si installa in modo semplice su dispositivi che non hanno scheda telefonica. Ovvero non si installa su tablet che hanno solo il WiFi. (Il mio caso, guarda un po’!) Ma non è un vincolo stringente. È solo per farvi penare di più:

Come installare WhatsApp su tablet
di Salvatore Aranzulla

In pratica scaricate da Uozzap il pacchetto android e lo installate a mano. Tranquillizzate la procedura di installazione che sì, anche se non potete ricevere SMS, darete il giusto codice di attivazione e vivete felici. Ovviamente dovrete avere un numero in grado di ricevere SMS. Dovrete sacrificare un’utenza telefonica.

(Telegram non ha di questi problemi, ovviamente, perché sa che se avete i codici giusti siete voi e non un altro.)

2) Arenzulla dice che si può usare solo un numero non registrato perché

Se si utilizza un numero già registrato sul servizio si perderà la possibilità di accedere a WhatsApp con il telefono in quanto WhatsApp limita l’accesso a un solo device per numero.

Telegram è su tre device, registrato con lo stesso numero di telefono e non ha problemi di sorta.

Sono cose piccole, ma penso diano la misura di come Uozzap intende la tecnologia: per chiudere e restringere e non per aprire possibilità.

(Uso personale di blog personale: per chi ha il mio numero di telefono e ha anche Uozzap: io posso leggere i vostri messaggi solo se sono a casa. Uozzap è installato sul tablet e il tablet si collega a internet solo se sono a casa o comunque con un WiFi disponibile. E forse non si era capito: io uso abitualmente Telegram, che posso leggere quasi ovunque.)

Truffa truffa…

sabato 14 novembre 2015

C’è ancora chi non conosce questo tipo di truffa:

Storia crudele di un amore tradito in Rete
di Paolo Attivissimo

Ora la conoscete anche voi quattro lettori.

Data and Goliath /2

martedì 7 luglio 2015

Aggiungo qui una cosa importante.

In questi giorni alcuni di voi avranno sentito della fuga di dati da Hacking Team, una cosa come 400 GB.

Il tutto è riassunto molto bene dal buon Paolo Attivissimo:

Lo spione spiato: Hacking Team si fa fregare 400 giga di dati. Compresi gli affari con governi impresentabili

Hacking Team, il giorno dopo

Questa società è una delle tante che offre servizi e software di spionaggio informatico. Il furto di dati ha svelato cosa e con chi faceva, molto verosimilmente, affari.

La ripresa del titolo di Schneier è perché il mio guru personale aveva anticipato di qualche mese nelle pagine 73, 81, 149-150 i due punti chiave della vicenda: gli stati con i quali HT faceva affari e lo spionaggio attraverso virus, introduzione nei prodotti di bachi e altro malware confezionato su misura.

Oggi abbiamo solo delle ulteriori conferme.

Data and Goliath è da leggere, insomma.

Ilcomizietto Attivissimo /2

lunedì 27 aprile 2015

L’anno scorso nessuno dei miei lettori ha partecipato, che io sappia. Ci riprovo quest’anno: il 16 maggio parteciperò alla cena organizzata a Milano da Paolo Attivissimo per i suoi follouer. I dettagli per l’iscrizione qui:

Prossima Cena dei Disinformatici: 16 maggio. Iscrivetevi o pentitevi

Avete tempo fino al 10 maggio.
(Non) Ci vediamo là.

Una correlazione non fa primavera

venerdì 17 ottobre 2014

Da Paolo Attivissimo:

Il sito delle statistiche impossibili

Dove si apprende:

che più si riduce il numero delle colonie di api, più aumenta il numero degli arresti per possesso di marijuana

e tante altre curiosità e dove si impara una lezione importante sull’uso della correlazione.

Non guardate il dito

mercoledì 16 luglio 2014

Paolo Attivissimo in questi anni ha realizzato un’opera veramente straordinaria, realizzata con l’aiuto tecnico e finanziario dei suoi numerosi fan. Ha utilizzato i filmati restaurati e digitalizzati della NASA, e molto altro materiale, per realizzare un documentario sul primo sbarco sulla Luna. In pratica si vede quello che videro i nostri padri nel lontano 1969, ma con una qualità decisamente migliore. Questo progetto ha un nome: Moonscape. Il 20 luglio sarà trasmesso da RaiScuola. I dettagli qui:

Stregati dalla Luna: la Rai celebra lo sbarco sulla Luna mostrando anche “Moonscape” (con trailer)

Aggiornamento 20/07/2014:

Se volete seguire l’allunaggio in tempo reale, fate partire questo video alle 22:03 italiane stasera
di Paolo Attivissimo

I nativi digitali

venerdì 22 novembre 2013

Visti da Paolo Attivissimo:

Per favore, non chiamateli nativi digitali
Una ricerca della Bicocca smonta il mito della competenza informatica giovanile. Poiché i ragazzi usano dispositivi che si connettono in modo trasparente, invisibile, non percepiscono Internet come un’infrastruttura di base. Stanno crescendo in un mondo nel quale non solo non sanno, ma non possono smontare, smanettare, sperimentare. Tutto questo non crea nativi digitali. Polli di batteria, piuttosto
di Paolo Attivissimo

(via plus1gmt)