Posts Tagged ‘urania’

[libro] Punto di convergenza

domenica 5 marzo 2017

Autore: Charles Sheffield
Titolo: Punto di convergenza (Orig.: Convergence)
Editore: Mondadori – Urania I capolavori 1613
Altro: 4,90€; Tradizione di Fabio Feminò; I edizione 1997; questa edizione: 2014; genere: fantascienza

Voto: 5/10

Il romanzo non mi ha preso, troppi alieni, troppe cose strane e un finale che ho capito poco ed entusiasmato ancora meno.

In una Galassia popolata da numerose specie aliene, non tutte pacifiche fra di loro, ci sono manufatti spaziali antichissimi che sembrano opera di alieni non più presenti nella Galassia. La loro funzione è ignota.
Ad un certo punto compare un nuovo manufatto e gli altri iniziano a cambiare in modo inaspettato. La massima studiosa di questi manufatti capirà la vera natura di questi alieni, dei manufatti e il loro scopo.

Io invece rimarrò molto perplesso.

C’erano una volta le edicole, ovvero come trovare un numero di Urania

martedì 20 maggio 2014

Nell’edicola che incrocio quasi tutti i giorni, nei pressi della Stazione Centrale di Milano, vidi, pochi giorni fa, un numero di Urania di Frederic Brown, Il vagabondo dello spazio. Il nome dell’autore mi accese una lampadina. Il tempo di informarmi sull’opera, di capire che poteva interessarmi e di ricordarmi di prenderlo e il libercolo non c’era più, sostituito con la nuova uscita.

Parte la caccia all’edicolante distratto, o lungimirante, che non ha fatto il cambio di numero Urania o che si è tenuto la rimanenza. Il numero di edicole chiuse o non più esistenti è considerevole. Per dire: all’interno della Stazione Centrale, dieci anni fa, ce n’erano almeno tre, ora ne ho trovata a fatica una. Le poche rimaste hanno pochissimi giornali e molti gadget vari, dalla biro, al souvenir, a qualsiasi altra cosa che non sia di carta. I giornali non ci sono più, le edicole chiudono o si reinventano.

In questa assenza cercare un numero Urania ha dell’avventuroso. Molti non tengono proprio l’articolo. Altri non sanno nemmeno di cosa si parli. UraCosa? Allo store Mondadori del Duomo, con una distesa di giornali che mi riporta indietro di un decennio, di Urania non v’è traccia. Chiedo. Dovrebbero essere lì. E non ci sono. Ce ne danno pochissimi e non sempre. Urania -> Mondadori -> Store Mondadori -> no Urania. Che dire? Proverò alla Feltrinelli. Che genere è? Lasci perdere.

Nessuno si offre di aiutarmi. Dopo circa venti edicole, un’edicolante molto gentile ha un’idea che ha dell’incredibile: Posso chiedere al distributore. Passi la settimana prossima. La differenza fra un’edicolante (la Gentile Signora) e un venditore di carta inchiostrata o di mattoni, è lo stesso.

Non è finita. Meglio tardi che mai, anch’io mi sveglio e mi ricordo del mio ereader. Gli Urania sono anche in versione ebook (non tutti, sia mai, siamo solo nel 2014). Ma, se avete visitato il link ad inizio post, vi siete accorti che Mondadori non si premura di venderlo direttamente, né di mettere un link o un riferimento dove reperirlo. È disponibile, tròvatelo. Ve lo dico io, è su IBS.

(Ma prenderò anche la versione cartacea.)